A2 Femminile: il Fondi saluta le mura amiche con una prestazione da incorniciare

Festa della mamma, compleanno il giorno prima,vittoria contro una diretta avversaria,grande prestazione del collettivo e performance vincente nonostante alcune assenze importanti come quelle di Marianeve Manzo e Sara Amicucci: poteva andare meglio la Domenica per coach Savka “Sally” Plavljanic?

L’HC Fondi di capitan Manuela Manzo e compagne vince e convince infatti e batte la formazione del Benevento di capitan Simaldone per 29-25 al termine di una sfida equilibrata,combattuta,avvincente e mai scontata.

Passando alla cronaca del match, ad aprire le danze del match ci pensa la solita Cecilia D’Ambrosio (ben 10 sigilli per lei) ma la pronta reazione delle sannite non tarda ad arrivare ed è Rossomando a pareggiare i conti, la quale sarà la top scorer per le ospiti con ben 8 reti a referto.

Il match è sin da subito avvincente con le difese arcigne e combattive, tanto che arrivano subito i primi gialli ed i primi 2′ di sospensione per Genito e Saraca.

Benevento sfrutta la superiorità numerica e trova il primo vantaggio con capitan Simaldone ma il Fondi risponde colpo su colpo e capitan Manzo trova il 2-2.

La gara rimane sul filo dell’equilibrio fino al 4-4 ma le ospiti in rapida successione riescono ad andare a rete e con un passivo di 3-1 si portano sul 7-5 con le reti del duo Chianese-De Ciuceis.

Partita che sembra essere giocata davanti ad uno specchio dato che le fondane non ci stanno e “ricambiano il favore” con il medesimo passivo di 3-1 portando il tabellone luminoso sull’8-8 grazie alle reti di Saraca,Rial ed una scatenatissima D’Ambrosio che continua ad essere un cecchino da ala sinistra sugli assist di Manzo e Rial.

La gara è sempre sul filo di lana ma le rossoblù voglio la vittoria e con una spinta sull’acceleratore riescono a rimanere sempre avanti, difendere con le unghie e con i denti rischiando anche qualche sospensione con le esclusioni temporanee di Manzo ed Alessia Zizzo ma il gruppo è compatto e chiude i primi 30′ sul meritato 14-11 con l’ultima rete siglata nuovamente da D’Ambrosio la quale aveva aperto il sipario per poi chiudere anche i conti della prima frazione di gioco.

Al rientro dagli spogliatoi le ragazze della coach-player Plavljanic vogliono a tutti i costi trovare la prima vittoria stagionale guadagnata sul campo ed il divario si allunga sul +5 con D’Ambrosio e Saraca a trascinare il team rossoblù.

Fondi sempre avanti,gli schemi funzionano,la grinta c’è,il cuore anche e non mancano le gambe per andare in controfuga e ribattere colpo su colpo fino al 20-14 che costringe coach Boglic al time out.

Interruzione che sembra funzionare per le giallorosse mentre il Fondi sembra avere un calo psicologico più che fisico,Rial non riesce più a rientrare in partita per un infortunio di gioco,commette troppi errori ed il Benevento non perdona con Chianese e Simaldone che riportano il punteggio sul -3.

Fondi risponde nuovamente,Peppe chiude la porta a doppia mandata,la difesa non lascia passare praticamente nulla e c’è nuovamente un nuovo emozionante break di 5-1 che porta le padrone di casa sul +6 (24-18).

Finita qui? Macchè!

Giardino si becca la sospensione temporanea e Benevento approfitta della superiorità numerica per rimettere il fiato sul collo e riportarsi sul pericoloso -3 che stavolta costringe l’allenatrice di casa al time out visti i troppi errori per foga delle sue “allieve”.

Si rientra dal time out e Benevento trova anche il -2 con la solita Chianese a meno di 4′ dal termine.

Fondi si ricompatta in difesa, riordina le idee,le parate di Peppe aiutano non poco ed al 58′ 45” arriva il 28-25 che può tranquillizzare capitan Manzo e compagne dato che Saraca sigla anche il 29-25 a 30” secondi dal termine e poco dopo può partire la festa.

Celebrazioni per la prima vittoria stagionale maturata sul campo, dopo quella a tavolino ottenuta dopo la sfida di Pontinia,salutando così il PalaSport di Fondi con una bella vittoria meritata e sudata contro un avversario al quale devono andare i complimenti per aver lottato dall’inizio alla fine e venuta nella città tirrenica con una formazione giovanissima, quale ben fa sperare per il futuro.

Nel postpartita capitan Manzo ai nostri microfoni:Abbiamo vinto grazie ad un’ottima difesa, siamo state aggressive sportivamente parlando ed in fase offensiva ho visto più gioco di squadra rispetto al solito. Purtroppo c’è stato un calo psicologico nella ripresa e nel momento in cui abbiamo cercato di voler risolvere la partita grazie alle giocate dei singoli, però poi ci siamo ricompattate e vinto grazie ad un bel gioco collettivo”.

“Qualche settimana fa avevo chiesto alle ragazze un regalo di compleanno, la vittoria nell’ultima gara casalinga: così è stato – commenta invece l’allenatrice fondana tramite il comunicato della società. Sin dal primo giorno ho detto di aver fiducia in queste ragazze, in questo gruppo e ieri anche la squadra ha dimostrato di aver fiducia in sé stessa. Ottima la prova, sia in attacco con un bel gioco veloce e corale, ma soprattutto con la prestazione grintosa in difesa. Non ci dobbiamo cullare su questa vittoria, ma sabato dobbiamo andare a Conversano per giocarci la nostra partita e cercare di dare continuità a questo risultato”.

HC Fidaleo Fondi-Pallamano Benevento 29-25 (P.T. 14-11)

HC Fidaleo Fondi: Agresti, D’Ambrosio 10, De Filippis, Di Fazio, Giardino 3, Guglielmo 1, Lombardi, Manzo 6, Peppe, Rial 1, Saraca 7, A. Zizzo 1, C. Zizzo. All. Plavljanic.

Benevento: Bosco, Chianese 6, Ciociano, De Ciuceis 3, De Luca, Genito, Kurochkin, Rossomando 8, Sammartino, Scarlato, G. Schipani 2, L. Schipani, Simaldone 4, Viglione 1, Vitolo 1. All. Boglic.

ArbitriCiotola-Romana.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.