Gaeta, Omicidio Gallinaro: Processo per Montaquila ma con rito abbreviato

E’ stata accolta la richiesta di giudizio abbreviato per il 47enne Benedetto Montaquila, che picchiò il 77enne Alessandro Gallinaro a Gaeta, quale ricevette un pugno all’altezza dello zigomo sinistro, perdendo la vita successivamente presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, a seguito dell’aggressione subìta il 14 marzo senza un apparente motivo nei pressi dell’ingresso della chiesa di Santo Stefano Protomartire, nel quartiere di via degli Eucalipti.

La difesa del Montaquila rappresentata dall’avvocato Piergiorgio Di Giuseppe ha chiesto ed ottenuto che il 47enne di Gaeta davanti il Gup del Tribunale di Cassino venga processo sì con il giudizio immediato ma con il rito abbreviato .

La difesa ha chiesto che si valuti la capacità del Montaquila di affrontare o meno un processo delicato sulla scorta della relazione psichiatra già elaborata dal medico legale della Procura, il dottor Ottavo Di Marco, secondo il quale Montaquila è risultato affetto da una psicosi schizofrenica con aspetti paranoidei che, provocata dall’assunzione di sostanze stupefacenti, ha comportato la compromissione totale della sua capacità di intendere e di volere al momento del fatto.

L’uomo, dopo aver colpito il 77enne, chiamò il 113 dicendo di averlo spintonato perché lo avrebbe visto mostrare le parti intime ad alcune adolescenti. Le indagini avevano appurato, però, che si sarebbe trattato soltanto di un modo di procurarsi un alibi e giustificare l’aggressione.

La famiglia per queste dichiarazioni lo aveva denunciato per calunnia, il reato più grave però di cui deve rispondere è quello di omicidio.

L’abbreviato, rito che prevede la rinuncia al dibattimento e la riduzione di un terzo di una eventuale condanna, sarà condizionato alla valutazione di capacità di intendere e volere dell’imputato e inizierà il 10 novembre 2021, davanti al giudice del Tribunale di Cassino, Di Croce.

Il magistrato titolare delle indagini, il sostituto procuratore Emanuele De Franco, inizialmente aveva chiesto che Montaquila venisse processato con il giudizio immediato e il dibattimento era stato calendarizzato per il 15 novembre. Ora è stato anticipato di cinque giorni, occasione nella quale il legale di parte civile, l’avvocato Vincenzo Macari, si costituirà parte civile per conto della moglie e dei due figli di Gallinaro.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.