Outsider a chi?Il Gaeta vuole stupire tutti! A sopresa spunta …Aldo Zangrillo

Ebbene si, non è stata una presentazione da outsider. Siamo stati smentiti nel giro di 24 ore, non tanto dall’intervento da abile diplomatico del vice presidente Antonio Di Biagio, che ha duettato scherzosamente con il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano lanciando, tra le righe (compreso la nostra), messaggi in più direzioni. “Questa è la squadra di Gaeta”, uno su tutti.

A far decollare la serata con perfetto tempismo, l’emblematico “Fattore D”, ovvero il dire esplosivo ed empatico del duo Di Rocco – Di Cecca. Il primo chiamato a dirige le operazioni in campo, il secondo alla sua prima direzione generale fuori dal rettangolo di gioco.

Vice presidente Antonio Di Biagio

Il primo ha parlato con la convinzione delle conoscenze e delle competenze che intende trasferire alla sua nuova squadra che, su tutto, dovrà esaltare il valore della rosa attraverso il gioco e la motivazione del collettivo. Un progetto che come obiettivo si pone, in termini di classifica, il ribaltamento dei rapporti di forza. Sentite Di Rocco.

Mister Di Rocco

La serata è stata chiusa dal presidente Francesco Di Cecca, in assoluto il “primo dei tifosi biancorossi”. Il Gaeta è entrato in vena con la forza e l’energia di un ciclone, non ci vuole moltoa capirlo. Una cosa è certa, per il suo Gaeta sarebbe pronto a tutto. E non le manda a dire, attenzione. Lo abbiamo ascoltato attentamente e poi ci siamo fatti anche una bella chiacchierata (destinata a rimanere riservata). Sentiamo Di Cecca il “motivatore”.

Francesco Di Cecca (Presidente Asd Gaeta 2010)

Ma non è mancata la sorpresa, la ciliegina sulla torta. Accolto dal club biancorosso con tutti gli onori l’ex presidente del Formia Calcio Alzo Zangrillo. Salutato dal Sindaco di Gaeta come “un esempio da seguire, un pezzo della storia dello sport nel Golfo di Gaeta”, in prima fila coi vertici Zangrillo è stato al centro della scena e, infine, ha ricevuto dal presidente Di Cecca un invito pubblico di collaborazione-partecipazione in seno al club biancorosso. E le premesse, per quello che abbiamo visto, ci sono tutte.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.