Una sola laziale “bussa” nuovamente alle porte della serie D

Una sola laziale “bussa” nuovamente alle porte della serie D. E’ il Tivoli, sconfitta nei play out di quarta serie per mano del Riccione, che ha presentato quest’ oggi, insieme ad altri dieci clubs, la domanda di ripescaggio in quarta serie.


Una sola corregionale tenta dunque di rimanere nel massimo torneo dilettante, a differenza di Unipomezia e W3 Maccarese, seppur approdate ai play off nazionali ed estromesse al primo turno, non hanno presentato istanza, preferendo dunque ripartire dall’ Eccellenza.
Oltre al club tibrutino, chiedono ripescaggio Barletta, Borgo San Donnino, Cjarlins Muzane, Crema e Gladiator (estromesse ai play out di serie D o retrocesse per scarto superiore ad 8 punti), Bisceglie, Ciliverghe Mazzano, Giulianova, Zenith Prato (perdenti play off nazionali di Eccellenza e Biellese (società partecipante al campionato di Eccellenza, finalista play off Piemonte).
Le domande verranno vagliate dalla Covisod il prossimo 15 luglio; entro il 19 luglio potranno essere presentati eventuali ricorsi, decisione finale prevista per il 25 luglio.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.