Vis Artena scatenata sul mercato, piazzati 5 colpi in 48 ore

La Vis Artena fa davvero sul serio e nel giro di 48 ore piazza 5 colpi di spessore in entrata per un calciomercato davvero importante.

Il primo della serie è un colpo da 90, di quelli che fanno rumore, che alzano l’asticella e il valore di una rosa.

Un’altra grande operazione resa possibile dal lavoro di patron Spinelli e Di Cori.

Tiziano Luciani è uno nuovo giocatore della Vis Artena. Un matrimonio sancito dopo un lungo corteggiamento che ha sempre visto le due parti venirsi incontro. Centrocampista di spessore, classe ’91, lo scorso anno alla Cynthialbalonga.

Luciani ha parlato così della sua nuova avventura in maglia rossoverde: “Mi hanno cercato diverse squadre laziali ed anche la Casertana con la quale ho parlato nelle ultime settimane, ma alla fine ho scelto il progetto migliore e più invitante: quello della Vis Artena. Conosco il direttore Pierluigi Di Santo da molto tempo e il bel rapporto che ho con lui è stato fondamentale per questa decisione. Un cammino nuovo per la Vis, in quello che per il club rappresenterà un po’ un anno zero. Obiettivi? Vogliamo arrivare più in alto possibile, ragionando partita dopo partita

Poi un tris d’innesti, con tre elementi che hanno sposato il progetto rossoverde. Tre prospetti di grande valore e tutti con un fattore in comune: la Sicilia, la stessa terra del patron Giuseppe Spinelli, grazie al quale è stato reso possibile l’esito positivo dell’operazione.

𝗦𝗶𝗹𝘃𝗶𝗼 𝗧𝗿𝗶𝗽𝗼𝗹𝗶 è un centravanti classe 2001 ex Modica e con un passato nella Primavera del Crotone. Per la difesa arriva 𝗔𝗻𝗱𝗿𝗲𝗮 𝗕𝗿𝘂𝗻𝗲𝘁𝘁𝗼, anno di nascita 2003, che nella scorsa stagione ha collezionato qualche presenza in Serie D con la maglia della Sancataldese. Dulcis in fundo, un giovanissimo pronto a stupire: parliamo del 2007 𝗗𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗼 𝗕𝗿𝗮𝗻𝗰𝗮𝘁𝗼, anche lui difensore, ex Prof con l’Akragas e che rappresenta un vero e proprio colpo in prospettiva.

Infine si alza il muro con un altro colpo da 90. Lamezia, Paganese, Virtus Verona… Solo per citare le ultime.

Perché nella sua carriera ci sono state anche Catanzaro, Martina Franca, Avellino e non solo… Una vita in Serie C a difendere e a svettare.

Ciro Sirignano è l’ennesimo colpo di una finestra di mercato già da incorniciare per la Vis Artena, un altro capolavoro della dirigenza e dei patron Spinelli e Di Cori.

L’esperto centrale (classe 1985) è già pronto ad immergersi nel mondo della Vis Artena: Qualche settimana fa sono stato contattato da mister Maurizi, allenatore con cui ho vissuto un anno indimenticabile ad Ischia – esordisce Sirignano – Sono venuto ad allenarmi e ho trovato un ambiente sano composto da persone cordiali e di cuore. Ho fatto una chiacchierata con il direttore Di Santo e il Presidente Spinelli ed abbiamo chiuso l’accordo. Sono qui per dare un contributo dal punto di vista dell’esperienza, voglio aiutare i giovani e dare una mano a questa società. Posso assicurare che darò sempre tutto dentro al campo e spero che possiamo toglierci insieme tante soddisfazioni”

Lascia una risposta

Your email address will not be published.