Sei Campioni Italiani per Caieta Gladiatores ASD nell’Italian BJJ Open 2024

Archiviato l’Italian BJJ Open 2024, il più grande evento di Brazilian Jiu-Jitsu italiano, l’intero evento ha visto la partecipazione di 1950 atleti e si è sviluppato su tre giorni dal 24 al 26 maggio al Mandela Forum di Firenze, la manifestazione è stata organizzata dalla UIJJ e patrocinata dalla FIJLKAM. 

Caieta Gladiatores ASD, ha preso parte alla competizione con nove bambini, ed ha portato a casa, sei medaglie d’oro, una medaglia d’argento e tre medaglie di bronzo. I risultati, hanno contribuito, al terzo posto nella classifica a squadre, risultato di elevato valore visto il numero esiguo di atleti della squadra se paragonato a team ben più numerosi presenti all’evento.

Questi i piazzamenti dei singoli atleti:

  • Beatrice Patella, doppio oro nella categoria dei Medio Massimi e dei Super Massimi. Beatrice si trova a competere in due categorie contro due cinture gialle, non si lascia scoraggiare dalla difficoltà delle lotte e porta a casa un doppio oro. Questa performance chiude una stagione molto positiva e la vede campionessa italiana per il secondo anno consecutivo.
  • Perla Spinelli, oro nella sua categoria i Piuma Leggeri. Va a chiudere una stagione che la vede imbattuta. Titolo di campionessa italiana anche per lei.
  • Rebecca Matarese, oro. Medaglia più preziosa nche per lei che batte una cintura gialla in finale, dopo un forfait di due avversarie. Anche per Rebecca secondo titolo italiano consecutivo.
  • Luca Brigati, oro nella categoria Super Massimi. Non avendo avversari nella sua categoria di peso si trova a gareggiare nella categoria superiore,  contro un suo pari livello grigia ed una cintura gialla che lo vede uscire vittorioso dalla competizione. Campione italiano.
  • Alice Del Bono, oro per lei nella categoria di peso OPEN. Girone ostico per Alice con altre 4 cinture grigie, non si lascia intimidire e si impone, nettamente, sulle sue avversarie. Campionessa italiana.
  • Paolo Ciccariello, argento. Purtroppo Paolo si vede costretto a lottare anche lui in una categoria di peso superiore, nonostante ciò batte il primo avversario ed accede alla finale, dove questa volta, è costretto a cedere la vittoria al suo opponente.
  • Paolo Avallone, bronzo. Prima competizione per Paolo, che si vede battuto in semifinale, portando a casa un bronzo.
  • Nicole Aprile, bronzo. Anche per Nicole non riusciamo ad andare oltre la semifinale, seconda competizione e secondo bronzo per lei.

Achille Trombino, bronzo. Esordio per Achille, che si trova subito in un girone molto impegnativo di undici bambini. Supera agevolmente i quarti di finale, purtroppo anche lui deve fermarsi in semifinale. 

Ottimo il risultato raggiunto dal team, che ormai diventa un riferimento nel panorama del Brazilian Jiu-Jitsu italiano. In ogni competizione il rate tra atleti e medaglie d’oro, di Caieta Gladiatores ASD, è sempre alto, solo per il ridotto numero di atleti non si riesce a puntare al momento a posizioni più alte nella classifica a squadre.

Comunicato Stampa Caieta Gladiatores ASD

Lascia una risposta

Your email address will not be published.