BEACH SOCCER – Poule Promozione Puntocuore: Lazio e Terracina in evidenza


Caos calmo a Paestum con sette squadre racchiuse in soli cinque punti. La tappa giocata nell’Arena di Paestum dal 4 al 7 Luglio ha confermato l’efficacia delle riforme introdotte dal Dipartimento Beach Soccer FIGC-Lega Nazionale Dilettanti

La Serie A Puntocuore per il 5^ anno si sviluppa in due Poule distinte, Scudetto e Promozione, all’interno della stessa Serie A per tenere alto il livello di competitività. La prima classificata della Promozione si qualifica per le Final Eight 2024 e partecipa di diritto al massimo campionato del 2025. La 2^, 3^ e 4^ classificata della Poule Promozione disputeranno i Play-off Promozione per l’acquisizione di un’ulteriore diritto ad iscriversi alla Poule Scudetto 2025.

Innovazioni che hanno reso intense tutte le 15 partite della 4^, 5^ e 6^ giornata della Poule Promozione disputate a Paestum da dieci squadre.  

La tappa non ha tradito le attese e confermato le premesse con sfide spettacolari, intense, equilibrate, giocate su ogni centimetro di sabbia a colpi di acrobazie. La conferma nei numeri: dopo sei giornate sette squadre racchiuse in soli cinque punti.

QUI i risultati, la classifica e il programma gare della Poule Promozione

QUI le gare on demand sul canale youtube ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti

La 6^ Giornata

Due successi e un black out bastano alla Lazio per lasciare Paestum in vetta alla classifica con 13 punti insieme al Terracina. Vittoria con il brivido con il Sicilia, ko netto con il Cagliari e successo limpido con la Vastese nella 3^ giornata della tappa di Paestum. Un andamento imprevedibile, un peccato di gioventù comprensibile per una delle squadre più verdi del circuito. Il progetto biancoceleste di portare i giocatori dell’under 20 in prima squadra sta funzionando. Nell’ultimo match la Lazio è partita fortissima riuscendo poi a contenere la reazione degli avversari abruzzesi battuti per 9-3. Difficile trovare il migliore tra Sannibale, Saba, Valentini, D’Agostino e Morsa ed i fratelli Racaniello. Nel complesso in Campionato più pungenti in zona gol Valerio Racaniello e Mirko Valentini, sette reti il primo, otto il secondo. La Vastese torna a casa senza punti nonostante le buone prestazioni e le capacità offensive di Maccione, Di Foglio e Felice (tredici reti in tutto).

Terracina Naxos si giocavano tanto se non tutto in prospettiva promozione e si è visto sulla sabbia. Il pubblico ha assistito ad una partita bellissima che ha cambiato padrone almeno tre volte. Nel terzo tempo cinque gol, due dei siciliani e tre dei pontini, quelli utili al Terracina per riprendere i siciliani e sorpassarli sul filo della sirena. I tigrotti hanno vinto per 7-5, issandosi in testa alla classifica con 13 punti, grazie alla classe di Duarte (doppietta, dieci in Campionato), alla caparbietà di Borelli (due centri negli ultimi 2’), alla freschezza di Rondon, Lauretti e Di Ronza. Naxos ha sfoggiato un incontenibile Perez. Lo spagnolo ha gonfiato la rete quattro volte concludendo la tappa con undici centri in sole tre gare. Il decano della disciplina Platania ha segnato un eurogol ma non è bastato.

Il Brancaleone non ha iniziato al meglio la tappa ma si è ripreso subito centrando due successi consecutivi con Chiavari e Sicilia. L’ultima sfida è stata particolarmente avvincente con quattordici reti (8-6) e due controsorpassi nell’ultimo tempo. Il club calabrese ha confermato tutte le qualità già dimostrate nella prima tappa e si candida sempre più come sorpresa della Promozione con 12 punti collezionati in sei gare. Scatenato Simone Galletta all’esordio nel circuito ufficiale insieme alla squadra. Per lui sono già 15 le reti segnate in sole sei partite, se non è un record poco ci manca. La miscela di esperienza e gioventù ha portato alla Sicilia tre punti e tanti rimpianti per due sconfitte maturate nei terzi tempi. I bomber della squadra rappresentano in toto l’anima del club, il nuovo innesto Nicolas Bella (7 reti) e il navigato Missale (8 centri).

Cagliari Genova se la sono giocata fino all’ultimo istante gettando sulla sabbia tutte le forze residue. Il vantaggio guadagnato nei primi due tempi dai sardi ha traballato ma alla fine è bastato per il 4-3 finale. Una vittoria che spinge in alto Cagliari e risucchia Genova nel gruppone delle inseguitrici. Il club di Perra va via da Paestum con nove punti, un bel bottino rimpinguato grazie ai fratelli paraguaiani Medina ed allo spagnolo Galindo sempre a segno in questa tappa. I tre beachers insieme hanno messo a segno finora 23 gol. Luci e ombre per il Genova ok con Riccione ma sconfitto di misura da Lazio e Cagliari. Bene il classe 2003 Marrale autore di sette reti in Campionato.

Seatram Chiavari e Riccione sono arrivate allo scontro diretto della 6^ giornata a bocca asciutta nonostante le buone prestazioni. Ci hanno pensato Piu (doppietta), Bacigalupo (tripletta) e Gabriel all’extra time a dare l’unica gioia di tappa ai liguri (ok per 6-5) saliti così a otto punti in classifica. I due eroi di giornata insieme al bomber Gandolfo sono i terminali offensivi del Chiavari ( 14 sigilli in tutto).

Lascia una risposta

Your email address will not be published.